Тревел-райтинг на итальянском: Cipro: l’isola dai due volti. Часть 1

Пример копирайтинга на итальянском на туристическую тематику. Текст написал носитель языка, итальянец из Болоньи, который часто и много путешествует, то есть он предоставляет экспертный контент. Тема: информационная статья о Кипре, которая даёт обшее представление об острове.

Negli ultimi anni Cipro è diventata una meta turistica sempre più ambita, sia per le sue bellissime spiagge e per i paesaggi, sia per la cultura sfaccettata che si divide tra quella greca e quella turca.

Sebbene sia un po’ presto per cantare vittoria, sembra che grazie ai vaccini per il Covid si possa cominciare a vedere la luce alla fine del tunnel. Questo ha dato lo slancio al turismo per provare a riprendersi e alle persone di organizzarsi per le vacanze, motivo in più per cominciare a decidere dove andare, visto che le prenotazioni sono già partite e potreste rischiare di non trovare più posti dove alloggiare.

Se non sapete dove andare e state cercando qualche nuova meta da visitare, potreste considerare l’isola di Cipro, ideale per accontentare diverse esigenze. Le bellissime spiagge, il mare dall’acqua pulita e i vari percorsi per il trekking si uniscono ai siti archeologici e luoghi d’interesse. Dal 10 maggio inoltre la Repubblica di Cipro autorizzerà i turisti vaccinati di avere accesso al paese senza dover necessariamente effettuare il test per il Covid, un’iniziativa per rilanciare il turismo nell’isola.

Ma perché Cipro? Cosa rende quest’isola così interessante? Scopriamo di più in questo articolo che potrebbe invogliarvi a visitarla o quantomeno a tenerla a mente come meta futura.

Un po’ di storia

Cipro è uno Stato Insulare situato nel Mediterraneo Orientale, per estensione la terza più grande dopo Sicilia e Sardegna. La vicinanza alla Grecia ha ovviamente segnato il passaggio di questa antica civiltà che ha lasciato diverse testimonianze come templi e anfiteatri. Durante il periodo delle città-stato greche, Cipro fu un luogo molto importante a livello commerciale e culturale, non a caso il filosofo Zenone fondatore dello stoicismo nacque proprio sull’isola.

Data la sua posizione strategica, nel corso dei secoli Cipro ha visto un susseguirsi di popolazioni: nell’antichità dopo i greci sopraggiunsero i romani e i fenici, mentre nel medioevo fu dominata da bizantini, inglesi e ottomani, con un breve passaggio addirittura dei cavalieri Templari. Cipro raggiunse l’Indipendenza solo nel 1960, dopo una lunga lotta per la liberazione, avvenuta dopo il dominio dell’Impero Ottomano e in seguito di quello inglese. La liberazione nazionale portò alla creazione della Repubblica di Cipro, sebbene una buona percentuale della popolazione dell’isola era di nazionalità turca. Questo provocò un’invasione da parte della Turchia nel 1974 che divise l’isola in due parti: la Repubblica di Cipro e la Repubblica Turca di Cipro del Nord.

Quest’ultima però non è ufficialmente riconosciuta, ma la differenza delle due parti è assolutamente tangibile. L’isola è effettivamente divisa dalla cosiddetta linea verde che stabilisce le zone di controllo delle due Repubbliche, con un 59 % di quella di Cipro e il 36 % di quella turca. Sulla linea verde sono stati stabiliti dei checkpoint dove in passato venivano effettuati dei controlli abbastanza rigidi, ma con l’allentarsi delle tensioni tra le due parti, questi sono diventato molto più rilassati. Infatti nonostante la situazione particolare, i due popoli convivono pacificamente e stanno cercando da diversi anni di trovare una soluzione per poter unificare finalmente il paese.

Mare e spiagge

Trattandosi di un’isola, Cipro è una meta turistica più adatta per l’estate, specialmente per la presenza di bellissime spiagge bagnate dall’acqua cristallina del Mediterraneo. Le spiagge sono facilmente raggiungibili, per girare però consigliamo di noleggiare un mezzo, in modo da poter visitare quelle più belle in totale libertà. Vi avvisiamo però che sull’isola la guida è a sinistra (quindi con il posto di guida a destra), ma ci si abitua facilmente. In alternativa potete usare i servizi di trasporto pubblico, in questo caso però è bene pianificare le tappe, perché gli autobus potrebbero non rivelarsi troppo precisi con gli orari. Alcuni luoghi dell’isola si prestano anche al ciclismo, a patto che abbiate già maturato un po’ di esperienza e vi sentiate sicuri.

Tra le spiagge più gettonate troviamo quella di Nissi, caratterizzata dalla sabbia bianca e dall’isolotto che si può osservare da lontano, o magari raggiungere con un’imbarcazione. Nissi ha una frequentazione abbastanza movimentata e vengono organizzate sovente delle feste in spiaggia. Se amate la tranquillità e non volete stare troppo in mezzo alle persone (cosa comprensibile di questi tempi), potete puntare sulla spiaggia di Kernia o su quella di Makronissos.

Trekking e paesaggi naturali

Cipro offre molto anche agli amanti della natura, con dei paesaggi naturali molto suggestivi. Se amate il mare, ma preferite luoghi più ‘selvaggi’, potete visitare il Parco Nazionale di Capo Greco che si affaccia su delle spettacolari scogliere e inoltre invoglia a fare delle belle camminate. Non perdetevi la bellissima Roccia di Afrodite, una formazione rocciosa situata vicino Pahos, dove è possibile ammirare un magnifico panorama sul mare. Nella parte turca dell’isola troverete il Parco Nazionale di Akamas, considerato unico per alcune piante che crescono solo a Cipro. Prima di affrontare alcuni sentieri vi suggeriamo di informarvi presso un centro turistico in modo da valutare la difficoltà dei percorsi. Ricordate di portare con voi l’equipaggiamento necessario come scarpe da trekking e abbigliamento leggero.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.